Atti della XL Riunione Scientifica

Sono usciti gli Atti della XL Riunione Scientifica IIPP sul tema “Strategie di insediamento fra Lazio meridionale e alla Campania centro-settentrionale in età preistorica e protostorica”, Roma, Sala dello Stenditoio del MBAC , 30 novembre-3 dicembre 2005. 2 volumi, Firenze 2007 Il Convegno ha visto tre giorni di incontro con relazioni generali, comunicazioni e poster … Leggi il seguito

Produzione, circolazione e consumo del sale nella protostoria italiana: dati archeologici e ipotesi di lavoro

Atti della XXXIX riunione scientifica IIPP “Materie prime e scambi nella preistoria italiana” Si esamina la documentazione archeologica italiana alla luce dei più significativi ritrovamenti e dei possibili confronti archeologici ed etnografici, collegabili alla produzione e al consumo del sale. Comincia ad emergere un quadro in cui la domanda, la produzione, l’approvvigionamento e la circolazione … Leggi il seguito

Ornamenti e non solo. L'uso e il significato dell'ambra nelle produzioni di Verucchio

Atti della XXXIX riunione scientifica IIPP “Materie prime e scambi nella preistoria italiana” L’ambra nell’età del ferro italiana circolava in quantità imponente ma la natura deperibile del materiale obbliga a porre sistematica attenzione alle “tracce indirette” su ornamenti, vasellame e armi. Viene presentata una casistica delle classi di oggetti in ambra presenti a Verucchio. Vengono … Leggi il seguito

Manufatti d'ambra nella Calabria protostorica

Atti della XXXIX riunione scientifica IIPP “Materie prime e scambi nella preistoria italiana” A partire dall’esame dei corredi delle necropoli della prima età del ferro nel territorio di Locri, in corso di studio da parte dei due autori che ne stanno curando la pubblicazione sistematica, si prendono in esame caratteristiche, tipologia e diffusione dei manufatti … Leggi il seguito

Ombre d'ambra a Trinitapoli

Atti della XXXIX riunione scientifica IIPP “Materie prime e scambi nella preistoria italiana” Nei due ipogei funerari della media età del Bronzo rinvenuti a Trinitapoli (FG), tra i tanti oggetti di prestigio presenti nei corredi di accompagno sono state rinvenute numerose perle d’ambra. Spiccano, in particolare, una collana formata da almeno 29 grani ed un … Leggi il seguito

Scambi senza ceramica: ambra, avorio e pasta vitrea nei rapporti tra Italia sud-orientale e mondo egeo

Atti della XXXIX riunione scientifica IIPP “Materie prime e scambi nella preistoria italiana” L’attestazione di oggetti esotici nei siti dell’età del Bronzo dell’Italia sud-orientale costituisce un significativo potenziale di informazioni per comprendere caratteri e modalità delle attività di scambio via mare, con il mondo egeo in particolare. L’analisi, sulla base delle evidenze archeologiche disponibili, indica … Leggi il seguito

I vaghi di ambra del tipo tirinto nella protostoria italiana: nuovi dati dall'area egeo-balcanica

Atti della XXXIX riunione scientifica IIPP “Materie prime e scambi nella preistoria italiana” Vengono presentati i risultati preliminari sulla classificazione, circolazione e inquadramento cronologico dei vaghi del tipo Tirinto rinvenuti nella Grecia micenea e nel mondo balcanico. Lo studio permette di attribuire questa classe di manufatti ad una fase iniziale del Tardo Elladico IIIC e … Leggi il seguito

Origini dei materiali vetrosi italiani: esotismi e localismi

Atti della XXXIX riunione scientifica IIPP “Materie prime e scambi nella preistoria italiana” Il progetto sui materiali vetrosi della protostoria italiana ha fino ad ora operato su buona parte dell’Italia settentrionale e su alcuni contesti dell’Italia peninsulare. Una revisione critica della letteratura disponibile, nonché lo studio diretto di materiali di recente scoperta, ha permesso un … Leggi il seguito

Archeometria delle ambre protostoriche:dati acquisiti e problemi apert

Atti della XXXIX riunione scientifica IIPP “Materie prime e scambi nella preistoria italiana” La spettroscopia infrarossa (IR) è una tecnica che è utilizzata con successo negli ultimi 40 anni nel settore degli studi archeometrici. Ciononostante, sino agli inizi della presente ricerca, solamente pochi reperti protostorici Italiani erano stati analizzati; sulla base dei dati esistenti era … Leggi il seguito