Il Fucino nella Protostoria

SEGNALAZIONI DEI SOCI Giovedì 6 dicembre ore 15 Museo dell’Arte Classica dell’Università di Roma, “La Sapienza”, sala Odeion Presentazione del volume di Nicola Ialongo sul Fucino nella Protostoria Il volume sarà presentato da Renato Peroni e Andrea Cardarelli Il volume è edito dall’Insegna del Giglio nella collana Grandi contesti e problemi della protostoria italiana, diretta … Leggi il seguito

Costituzione di un elenco di collaboratori tecnico-scientifici

SEGNALAZIONI DEI SOCI Si segnala un allegato che può interessare i più giovani, relativo all’Avviso pubblico per la costituzione di un elenco di collaboratori tecnico-scientifici a cui affidare incarichi di collaborazione alle attività di ricerca, analisi e documentazione della Soprintendenza al Museo Nazionale Preistorico-Etnografico L. Pigorini che può essere prelevato al seguente indirizzo: home page … Leggi il seguito

Alcune note sui rapporti tra Etnologia e Paletnologia (Riflessioni per uno studio sulle culture della Sardegna)

Atti della XXII riunione scientifica IIPP, in Sardegna centro-settentrionale La Sardegna offre certamente un orizzonte limitato per affrontare i rapporti e le distinzioni che si andarono storicamente determinando tra Etnologia e Paletnologia; tuttavia, !’isola può essere assunta a pretesto per affacciare alcune riflessioni su quei rapporti. In particolare, negli ultimi due secoli, come è noto, … Leggi il seguito

Gli Scerdani dell’antico Egitto e la Sardegna nuragica

Atti della XXII riunione scientifica IIPP, in Sardegna centro-settentrionale Nell’ambito della ultrasecolare vexata quaestio relativa ai «Popoli del Mare», invasori dell’antico Egitto, il problema della identificazione degli Scerdani, invasori anch’essi di quella terra ed insieme mercenari dei faraoni, costituisce di certo una quaestio più particolare e senz’altro meno illustre, ma non per questo risulta meno … Leggi il seguito

L’Etruria villanoviana e la Sardegna settentrionale: precisazioni ed ipotesi

Atti della XXII riunione scientifica IIPP, in Sardegna centro-settentrionale Partendo dall’analisi di due oggetti trovati in Sardegna (la spada di Ploaghe e il rasoio di Laerru) e di due categorie di documenti (i vasi askoidi e le navicelle di bronzo) di cui si tenta di precisare la cronologia, ci si pone il problema della esistenza … Leggi il seguito

Elementi culturali semitici nella Sardegna centro-settentrionale

Atti della XXII riunione scientifica IIPP, in Sardegna centro-settentrionale La documentazione esaminata (due bronzi figurati dalla Nurra, tre forme ceramiche da Olbia e una statuetta lignea dai suoi pressi, nonché una «scodella» dalla costa orientale) mostra la presenza di materiale fenicio di importazione dalla prima parte alla metà del I millennio a.C., nelle zone centro-settentrionali … Leggi il seguito

Contatti tra Protosardi e Fenici

Atti della XXII riunione scientifica IIPP, in Sardegna centro-settentrionale La scoperta, nel tempio a pozzo nuragico di S. Cristina presso Paulilatino, di un bronzetto fenicio nello stile del sec. XI a.C. e la recente datazione allo stesso secolo di un frammento epigrafico di Nora, rendono ormai dimostrabile che i contatti (anche se forse inizialmente saltuari) … Leggi il seguito

Le chambres funéraires mégalithiques incluses dans un tumulus limité par des cercles de pierres ou dalles

Atti della XXII riunione scientifica IIPP, in Sardegna centro-settentrionale Le sepolture megalitiche chiamate circoli di tipo A in Sardegna e «coffre» in Corsica, sollevano un problema di terminologia. Le denominazioni attualmente in uso si riferiscono a singoli elementi di queste complesse strutture: il circolo di pietre in Sardegna, il «coffre» in Corsica. Gli Autori propongono … Leggi il seguito

Les mégalithes corse set leur contexte (Problèmes et associations remarquables)

Atti della XXII riunione scientifica IIPP, in Sardegna centro-settentrionale La «civiltà megalitica» della Corsica è un concetto antico, oggi rimesso in questione. Infatti le produzioni megalitiche sono ormai considerate come acquisizioni del Neolitico medio che si affermano nel Neolitico recente, evolvendosi nell’età del Bronzo per scomparire progressivamente nell’età del Ferro. La diversità dei complessi megalitici … Leggi il seguito

I menhir smammati delle «tombe dei giganti» e le statue-menhirs europee

Atti della XXII riunione scientifica IIPP, in Sardegna centro-settentrionale Il confronto con le figurazioni «femminili» di statue stele presenti in quasi tutti i gruppi europei, caratterizzate appunto, ed esclusivamente, dalla rappresentazione dei seni, spesso in rilievo del tutto sproporzionato rispetto a quello degli altri motivi scolpiti (specialmente nelle stele della VaI di Magra), non può … Leggi il seguito