L’Istituto di Preistoria al Ministro Franceschini

All’On. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle
Attività Culturali e del Turismo

Onorevole Ministro,

l’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria esprime la propria preoccupazione in merito alla riforma del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, nel timore che nel nuovo assetto vengano svalutate le competenze specialistiche attualmente in capo alle Soprintendenze Archeologia.

Questo rischio è particolarmente grave in relazione all’individuazione, interpretazione e conseguente tutela dei siti preistorici e protostorici, spesso costituiti da testimonianze labili quanto complesse. Il problema sarebbe ulteriormente accresciuto qualora venissero cassati dal Codice degli Appalti gli articoli concernenti l’archeologia preventiva, i quali hanno determinato negli ultimi anni importantissimi risultati sul piano scientifico e un incremento dell’efficacia nella tutela dei siti.

Quanto sopra considerato, l’Istituto auspica che, nel nuovo assetto delle Soprintendenze, siano previste le competenze specifiche delle diverse e molteplici discipline archeologiche, tra le quali quelle relative alla Preistoria e alla Protostoria. Conseguentemente tali competenze dovrebbero trovare adeguata rappresentanza anche nelle commissioni di valutazione dei futuri concorsi per i ruoli di funzionario archeologo.

Con i migliori saluti

Dott. Maria Bernabò Brea

Petizione al Ministro Franceschini

Pubblichiamo il link alla pagina della petizione al Ministro Franceschini per bloccare la promulgazione del Decreto di riforma del Ministero dei Beni Culturali, che prevede l’abolizione delle Soprintendenze Archeologiche e l’appello dell’Associazione degli Archeologi del Pubblico Impiego – comparto MiBACT
“Salviamo l’archeologia italiana”
APPELLO
Vi preghiamo di firmare e darne la massima diffusione, anche all’estero.
L’appello è tradotto in inglese, tedesco, francese e spagnolo
Giovedì 28 febbraio dalle ore 11 si terrà una manifestazione presso il Collegio Romano

Lettera al Ministro Franceschini

All’On. Ministro dei Beni e delle
Attività Culturali e del Turismo
On. Dario Franceschini
gabinetto@beniculturali.it

e p. c.
Al Direttore Generale Archeologia del
Ministero dei Beni e delle
Attività Culturali e del Turismo
Dott. Gino Famiglietti
dg-ar@beniculturali.it

Onorevole Ministro,
L’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria esprime piena solidarietà al Soprintendente e ai funzionari della Soprintendenza Archeologia della Sardegna in merito alle pesanti critiche avanzate dall’On. Mauro Pili sulla conduzione del cantiere archeologico di Mont’e Prama. L’Istituto ritiene infatti inaccettabile non solo il tono che la polemica ha assunto ma anche la pretesa, da parte di persone non esperte, di esprimere valutazioni sulla correttezza tecnica dell’operato dei funzionari della Soprintendenza.
La vicenda, a giudizio di questo Istituto, è anche l’effetto del mancato riconoscimento delle specializzazioni e delle competenze professionali acquisite in un impegnativo percorso formativo, di cui oggi gli archeologi sembrano soffrire particolarmente nel nostro paese.
Per questo motivo, nel momento in cui è in atto una radicale riforma del settore dei Beni Culturali, Le chiediamo, Onorevole Ministro, di prendere posizione a conferma e tutela delle competenze dei propri funzionari, che costituiscono un irrinunciabile patrimonio di esperienze all’interno del Ministero, posto al servizio dell’interesse collettivo.
Con i migliori saluti

IL PRESIDENTE DELL’iSTITUTO ITALIANO DI PREISTORIA E PROTOSTORIA
Dott. Maria Bernabò Brea

Ricostruire l’evoluzione dell’interazione uomo-ambiente. Applicazioni e prospettive

Ricostruire l’evoluzione dell’interazione uomo-ambiente. Applicazioni e prospettive.
Workshop AIQUA, Firenze, 26 febbraio 2016
Sede: Sala Strozzi, Dipartimento di Scienze della Terra, Via G. la Pira 4 – Firenze.
Coordinatore Marco Peresani

programma workshop

modulo iscrizione

 

Archeodays@unitn 2016

Nei giorni 1 e 2 febbraio si terranno gli “Archeodays@unitn 2016“, seminario annuale dei dottorandi di archeologia del Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Trento, un’occasione d’incontro per discutere di archeologia.

locandina_Archeodays_2016_cmp