XXIII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico- Paestum


Venerdì 26 novembre ore 16.30 · 19.30
NEL CERCHIO DEI VENTI: LE ISOLE EOLIE CROCEVIA DI INCONTRI E CULTURE NELL’ETÀ DEL BRONZO
a cura di IIPP Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria

modera
Massimo Cultraro Dirigente di Ricerca CNR ISPC Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale
intervengono
Rosario Vilardo Direttore Parco Archeologico delle Isole Eolie
I protagonisti della ricostruzione: il Museo Archeologico Luigi Bernabò Brea a Lipari
Maria Clara Martinelli Parco Archeologico delle Isole Eolie
Tour nell’arcipelago durante l’età del Bronzo
Massimo Cultraro  Dirigente di Ricerca CNR ISPC Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale
Navigatori ed esploratori egeo-micenei nel Mediterraneo occidentale

Per visualizzare il Programma completo clicca QUI

Paleofest 2021 – Il Festival della Preistoria


Montevarchi, 2-3 ottobre 2021
Anche quest’anno l’IIPP partecipa in modalità virtuale al Paleofest, organizzato dall’Accademia Valdarnese del Poggio.

Verrà presentato un breve video come invito alla visita della mostra virtuale “Porto Badisco nel cinquantenario della scoperta“.

Clicca QUI per vedere il video

Nella Grotta dei Cervi di Porto Badisco (Puglia), addentrandosi nelle profondità della terra, centinaia di immagini dipinte migliaia di anni fa, si susseguono lungo i suoi corridoi. Questa cavità conserva un vero e proprio santuario della Preistoria, del tutto inaccessibile ai visitatori di oggi.
Nel novembre 2020 l’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria ha presentato una mostra virtuale dal titolo “Porto Badisco nel cinquantenario della scoperta. Una visita nel santuario preistorico attraverso le foto di Paolo Graziosi nell’Archivio fotografico IIPP”, un percorso virtuale nell’arte preistorica neolitica del grande complesso carsico, attraverso le fotografie scattate da Paolo Graziosi e accompagnati dalle sue parole.

Per la visita alla mostra virtuale clicca QUI

Il PROGRAMMA COMPLETO del Paleofest è consultabile QUI

Il patrimonio sommerso alla sfida della valorizzazione: il progetto UnderwaterMuse in Puglia

Venerdì 24 settembre, Museo F. Ribezzo (Brindisi):
ore 16:00-19:00 – Incontro partecipato con esperti, operatori e cittadini pugliesi, per il confronto su azioni e buone pratiche per la valorizzazione del patrimonio culturale sommerso e l’approfondimento dei risultati del Progetto UnderwaterMuse.
Iscrizioni: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSf4lKg8hI4LMk7CsgJyuVhlyR8Xn4SSGO3U5-Z0GJu66H-aXA/viewform
ore 19:00-20:30 – Rinfresco
ore 21:00 – Spettacolo “Mediterraneo” (Teatro le Forche) organizzato nell’ambito del circuito “ArcheoLive. La Storia tra due mari” – Festival “Strade di sabbia. Suoni e parole dal Mediterraneo”.
Info e prenotazioni: dott.ssa Antonella Antonazzo – +39 347 6546787

Sabato 25 settembre, Baia dei Camerini Torre S. Sabina (Carovigno):
dalle ore 09:00 – Open day cantiere di scavo – relitto Torre Santa Sabina 1 con attività di snorkeling guidata da archeologi e tecnici alla scoperta di uno dei relitti di età romana tardoimperiale tra i più interessanti del Mediterraneo.
Iscrizioni: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScgeY23XxA8qYX2b2yAEY6uTso4Js6w5WXo3Fz1OKcK1kdMLA/viewform
Le iniziative sono gratuite e aperte all’intera comunità, con l’auspicio di diffondere la conoscenza del patrimonio culturale regionale e di coinvolgere i diversi attori territoriali nella sua valorizzazione.

Esse saranno precedute dagli appuntamenti del Thematic Meeting riservato ai partner del Progetto UnderwaterMuse, che si svolgerà nelle giornate del 23 e 24 settembre.

Informazioni e modalità di iscrizione nella locandina.

Archivio Storico “Ardito Desio”. Presentazione della nuova sede

Mercoledì 8 settembre, alle ore 17.00, ci sarà la presentazione al pubblico della nuova sede dell’Archivio storico “Ardito Desio”, concesso in comodato dalla Famiglia Desio al Comune di Udine, e in particolare al Museo Friulano di Storia Naturale.
A causa delle restrizioni antipandemia all’iniziativa potrà partecipare un numero ristretto di persone, che dopo la cerimonia di rito potranno visitare l’Archivio.

Per prenotarsi basta chiamare il Museo al n. 0432 1273211.

Green pass obbligatorio.