Facies e culture nell’età del Bronzo italiana?


Mercoledì 27 maggio alle ore 15:00

si terrà la presentazione online del volume “Facies e culture nell’età del Bronzo italiana?” (Istituto Storico Belga di Roma) edito da Jonas Danckers, Claudio Cavazzuti e Maurizio Cattani.
L’evento è aperto a tutti, così come il dibattito che seguirà i tre interventi principali.
Alla presentazione online si potrà assistere/partecipare collegandosi a questo link.

Leggi tutto

Sperimentare la Preistoria con l’IIPP a Tourisma

TOURISMA 2020 – Firenze
Venerdì 21 febbraio 2020
Sala Onice 14:00 – 18:30
SPERIMENTARE LA PREISTORIA
Giochi, laboratori e strategie didattiche
PROGRAMMA
Accreditato come corso di formazione per docenti sulla piattaforma S.O.F.I.A. del MIUR
A cura di IIPP Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria in collaborazione con Soprintendenza ABAP di Firenze, Pistoia e Prato
Presentazione del nuovo portale Open Prehistory realizzato con Fondazione CR Firenze e MIUR

IIPP e Museo Archeologico di Firenze per le Giornate Europee del Patrimonio


In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio il Museo Archeologico Nazionale di Firenze sarà straordinariamente aperto anche in orario serale, con biglietto simbolico a 1 euro.

Sabato 21 settembre 2019
Apertura straordinaria 20.00 – 23.00, ultimo ingresso 22.15.

Ore 20.15 e 21.30 Performance “Il Sarcofago delle Amazzoni. La suggestione del mito, il racconto di un’antica storia che si rinnova nella vita e nell’arte.”
L’incontro esplorerà tra letture, immagini, filmati e musica, l’archeologia, l’iconografia, la suggestione narrativa ed emotiva del mito di Achille e Pentesilea.

Ore 20.15 e 21.30 Visite guidate in italiano e inglese “Intagliare come in Antico. Alla scoperta di gemme e cammei rinascimentali della collezione del museo”.
La visita guidata alla preziosa Collezione di antiche gemme e cammei evidenzierà i temi ritratti, i materiali, le maestrie tecniche e i restauri d’autore rinascimentali.

Dalle ore 20.00 alle 22.30, nella Sala Conferenze del Museo ci sarà la proiezione del video “Segni dalla Preistoria. Arte rupestre italiana nell’Archivio dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria”. Un viaggio virtuale all’interno di luoghi di straordinaria bellezza, che conservano le tracce della più antica arte dell’uomo, raccontate attraverso le parole di Paolo Graziosi, fondatore e presidente dell’Istituto, e le testimonianze dei suoi più importanti scavi e ricerche in Italia. Un percorso nell’arte preistorica italiana che rende accessibile un patrimonio straordinario di immagini spesso situate in grotte non visitabili: dalle incisioni dei cacciatori raccoglitori del Paleolitico di Papasidero (Calabria) e Levanzo (Sicilia), attraverso le pitture neolitiche di Levanzo e Porto Badisco (Puglia), fino alle incisioni della tarda Preistoria in Valcamonica (Lombardia).

Per maggiori informazioni vai al sito del Polo Museale della Toscana

XXXI Agosto Archeologico – Presentazione del volume “Preistoria e Protostoria del Caput Adriae”

L’Agosto Archeologico, nato nel 1988 con lo scopo di rivitalizzare l’attenzione verso la ricerca archeologica in Carnia, è costituito da una serie di conferenze e/o visite guidate, che si tengono nei centri della Carnia in cui sono stati fatti importanti ritrovamenti o che, semplicemente, sono interessati all’archeologia.

Sabato 07 settembre alle ore 18.00 a Tolmezzo nella Saletta Multimediale di Palazzo Frisacco, Via del Din 7, Susi Corazza e Giulio Simeoni – Università degli Studi di Udine presenteranno il volume “Preistoria e Protostoria del Caput Adriae“, a cura di Elisabetta Borgna, Paola Cassola Guida e Susi Corazza.

Vedi il PROGRAMMA COMPLETO delle iniziative

 

Tesori sotterranei di Sant’Agata di Esaro. Invito alla conoscenza della preistoria di Grotta della Monaca

Il 13 agosto 2019 si terrà a Sant’Agata di Esaro (CS) una giornata di divulgazione scientifica dedicata al sito preistorico di Grotta della Monaca. La cavità, estesa e profonda, contiene consistenti depositi mineralizzati di ferro e rame che hanno attratto sin dalla preistoria l’interesse dell’uomo. Nel corso della protostoria, quindi, è divenuta la sede privilegiata di un vasto sepolcreto, con diverse decine di inumazioni.

Nel corso della giornata sono previste visite guidate dagli archeologi nel sistema sotterraneo ma anche l’inaugurazione di nuovi allestimenti nel locale Centro Visita e Punto Informativo. La manifestazione è organizzata dall’Amministrazione Comunale di Sant’Agata di Esaro e dal Centro Regionale di Speleologia “Enzo dei Medici”.

Per prenotare un’escursione e per maggiori informazioni: www.enzodeimedici.it