IIPP e Museo Archeologico di Firenze per le Giornate Europee del Patrimonio


In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio il Museo Archeologico Nazionale di Firenze sarà straordinariamente aperto anche in orario serale, con biglietto simbolico a 1 euro.

Sabato 21 settembre 2019
Apertura straordinaria 20.00 – 23.00, ultimo ingresso 22.15.

Ore 20.15 e 21.30 Performance “Il Sarcofago delle Amazzoni. La suggestione del mito, il racconto di un’antica storia che si rinnova nella vita e nell’arte.”
L’incontro esplorerà tra letture, immagini, filmati e musica, l’archeologia, l’iconografia, la suggestione narrativa ed emotiva del mito di Achille e Pentesilea.

Ore 20.15 e 21.30 Visite guidate in italiano e inglese “Intagliare come in Antico. Alla scoperta di gemme e cammei rinascimentali della collezione del museo”.
La visita guidata alla preziosa Collezione di antiche gemme e cammei evidenzierà i temi ritratti, i materiali, le maestrie tecniche e i restauri d’autore rinascimentali.

Dalle ore 20.00 alle 22.30, nella Sala Conferenze del Museo ci sarà la proiezione del video “Segni dalla Preistoria. Arte rupestre italiana nell’Archivio dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria”. Un viaggio virtuale all’interno di luoghi di straordinaria bellezza, che conservano le tracce della più antica arte dell’uomo, raccontate attraverso le parole di Paolo Graziosi, fondatore e presidente dell’Istituto, e le testimonianze dei suoi più importanti scavi e ricerche in Italia. Un percorso nell’arte preistorica italiana che rende accessibile un patrimonio straordinario di immagini spesso situate in grotte non visitabili: dalle incisioni dei cacciatori raccoglitori del Paleolitico di Papasidero (Calabria) e Levanzo (Sicilia), attraverso le pitture neolitiche di Levanzo e Porto Badisco (Puglia), fino alle incisioni della tarda Preistoria in Valcamonica (Lombardia).

Per maggiori informazioni vai al sito del Polo Museale della Toscana

XXXI Agosto Archeologico – Presentazione del volume “Preistoria e Protostoria del Caput Adriae”

L’Agosto Archeologico, nato nel 1988 con lo scopo di rivitalizzare l’attenzione verso la ricerca archeologica in Carnia, è costituito da una serie di conferenze e/o visite guidate, che si tengono nei centri della Carnia in cui sono stati fatti importanti ritrovamenti o che, semplicemente, sono interessati all’archeologia.

Sabato 07 settembre alle ore 18.00 a Tolmezzo nella Saletta Multimediale di Palazzo Frisacco, Via del Din 7, Susi Corazza e Giulio Simeoni – Università degli Studi di Udine presenteranno il volume “Preistoria e Protostoria del Caput Adriae“, a cura di Elisabetta Borgna, Paola Cassola Guida e Susi Corazza.

Vedi il PROGRAMMA COMPLETO delle iniziative

 

Tesori sotterranei di Sant’Agata di Esaro. Invito alla conoscenza della preistoria di Grotta della Monaca

Il 13 agosto 2019 si terrà a Sant’Agata di Esaro (CS) una giornata di divulgazione scientifica dedicata al sito preistorico di Grotta della Monaca. La cavità, estesa e profonda, contiene consistenti depositi mineralizzati di ferro e rame che hanno attratto sin dalla preistoria l’interesse dell’uomo. Nel corso della protostoria, quindi, è divenuta la sede privilegiata di un vasto sepolcreto, con diverse decine di inumazioni.

Nel corso della giornata sono previste visite guidate dagli archeologi nel sistema sotterraneo ma anche l’inaugurazione di nuovi allestimenti nel locale Centro Visita e Punto Informativo. La manifestazione è organizzata dall’Amministrazione Comunale di Sant’Agata di Esaro e dal Centro Regionale di Speleologia “Enzo dei Medici”.

Per prenotare un’escursione e per maggiori informazioni: www.enzodeimedici.it

Presentazione Preistoria e Protostoria del Caput Adriae

Lunedì 15 aprile 2019 ore 17,30
Fondazione Friuli, via Manin 15 – Udine
INVITO presentazione 15_4_19_Udine
MarK Pearce, Università di Nottingham
presenterà il volume
Preistoria e Protostoria del Caput Adriae” Studi di Preistoria e Protostoria 5, a cura di Elisabetta Borgna, Paola Cassola Guida e Susi Corazza
Introducono
Giuseppe Morandini – Fondazione Friuli
Francesco Pitassio – Università di Udine
Maria Bernabò Brea – Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria
Simonetta Bonomi – Soprintendenza Archeologia, Belle Arti, Paesaggio del Fiuli Venezia Giulia
LOCANDINA
E’ possibile ordinare il volume inviando una mail a iipp@iipp.it

La Fragilità del Segno alla Rassegna del Cinema Archeologico di Belgrado

Si svolgerà dal 2 al 9 aprile prossimi la XX Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Belgrado, organizzata dal Museo Nazionale di Belgrado in collaborazione con principali istituzioni culturali serbe e internazionali attive nella capitale serba. La Rassegna offre agli esperti del settore e al vasto pubblico di appassionati la possibilità di conoscere le produzioni più recenti nel settore dell’archeologia e delle discipline affini.

L’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado, uno dei principali promotori della Rassegna fin dalla prima edizione, presenta quattro documentari italiani messi a disposizione dell’IIC Belgrado dai loro autori grazie alla Dott.ssa Alessandra Cattoi e alla preziosa collaborazione della Fondazione Museo Civico di Rovereto, dei Musei Reali di Torino, dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, dell’Altair4 Multimedia, della Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali della provincia di Catania e della Casa di produzione Karel.

Per maggiori informazioni visita la pagina del Ministero degli Affari Esteri
Vai alla pagina della Rassegna

ARCHEOFEST 2019

5 e 6 Aprile 2019 Convegno “Metallurgica. Storie di artigiani, metalli e tecniche”, Museo delle Civiltà – museo preistorico etnografico “Luigi Pigorini”, Roma, con il patrocinio IIPP
Per info e registrazione: www.paleoes.com – scrivi@paleoes.com – tel: 0654952243 – cell: 3913283400
La pagina ufficiale, da cui è anche possibile scaricare l’abstract book del convegno
ARCHEOFEST
Programma Metallurgica2019

Leggi tutto