Un sito dell’età del bronzo a Cisterna di Tolentino

Atti della XXXVIII riunione scientifica IIPP “Preistoria e Protostoria delle Marche”

UN SITO DELL’ETÀ DEL BRONZO A CISTERNA DI TOLENTINO. – Le campagne di scavo condotte a Cisterna di Tolentino (MC) hanno evidenziato, all’interno di una limitata porzione di un paloecanale, una ricca e complessa sequenza stratigrafica che documenta due fasi di frequentazione. La più antica, riferibile ad un momento avanzato del Bronzo medio (facies appenninica) era presumibilmente localizzata sull’area pianeggiante sovrastante, irrimediabilmente danneggiata dalle attività antropiche. La ceramica caratterizzata dalla classica decorazione appenninica incisa e ad intaglio si inserisce nell’ambito medio-adriatico con interessanti confronti con la regione laziale e con limitati rapporti, ancora per questo periodo, con l’area meridionale. All’abitato appenninico si è successivamente sostituito un insediamento, sviluppatosi durante tutto il corso del Bronzo recente, che ha occupato anche il paleocanale lungo le cui pareti sono state individuate numerose buche di palo a sostegno di una struttura lignea ad impalcato. Particolarmente varia e ricca la ceramica d’impasto con numerose fogge di anse subappenniniche inquadrabili nel BR1 e nel BR2, che trovano numerosi confronti sia in area meridionale che terramaricola. L’aspetto più eclatante è rappresentato dalla presenza, al momento, di circa cinquanta frammenti di ceramica di tipo egeo inquadrabili tra Tardo Elladico IIIB/C che indicherebbero la progressiva espansione di una direttrice di collegamento lungo l’Adratico tra Italia meridionale, Egeo e Italia settentrionale nell’ultima fase del Bronzo recente.

E. PERCOSSI, G. PIGNOCCHI, T. SABBATINI, Un sito dell’età del bronzo a Cisterna di Tolentino

Lascia un commento