Rivista di Scienze Preistoriche

RIVISTA DI SCIENZE PREISTORICHE
ISSN 0035-6514
e-ISSN 2282-457X

Periodico annuale, edito da Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria
c/o Museo Archeologico Nazionale, via della Pergola 65 – 50121 Firenze.
editoria@iipp.it, www.iipp.it

A partire dal numero LXIX, 2019 la Rivista di Scienze Preistoriche implementa la sua tradizionale uscita annuale in formato cartaceo, anticipando in forma continuata la pubblicazione degli articoli nella versione elettronica. I testi completi degli articoli proposti possono essere inviati a editoria@iipp.it continuativamente nell’arco di ogni anno solare. Per poter essere pubblicati nel numero dell’anno in corso, i contributi dovranno comunque pervenire entro il 1 settembre.

RSP LXIX – 2019 – Early edition

CopertinaRSP2012

 

Fondata nel 1946 da Paolo Graziosi, la Rivista di Scienze Prestoriche fu da lui diretta secondo un programma senza limiti cronospaziali, disciplinari o metodologici, nella convinzione che la più antica Storia dell’uomo debba essere studiata come un solo, complesso fenomeno, non frazionabile in settori distinti e circoscritti. Nel 1989, a seguito della scomparsa di Paolo Graziosi, è divenuta di proprietà dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria.
Nel 2012 è stata inserita dal MiUR tra le riviste di fascia A dell’area disciplinare 10 (Scienze dell’antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche).

La Rivista di Scienze Preistoriche pubblica memorie e articoli originali in italiano e altre lingue, corredati da didascalie e riassunto in inglese, sulle più importanti scoperte e ricerche nel settore; ha diffusione internazionale ed è è inserita nell’European References Index for the Humanities and Social Sciences (ERIH PLUS).
Ogni contributo è sottoposto dal Comitato di Redazione a due revisori esterni (peer-reviewed).

Direttore responsabile: Prof. Carlo Lugliè, Università di Cagliari – Dipartimento di
Lettere, Lingue e Beni Culturali

Comitato di redazione:

Dr. ssa Maria Adelia Bernabò Brea, Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria
Dr. Massimo Cultraro, Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del CNR, Catania
Dr. Andrea De Pascale, Museo Archeologico del Finale – Istituto Internazionale di Studi Liguri
Dr. Filippo Maria Gambari, MiBACT Museo delle Civiltà
Dr.ssa Monica Miari, MiBACT – Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
Dr. Fabio Negrino, Università degli studi di Genova
Dr. Francesco Rubat Borel, MiBACT Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino
Dr. Massimo Tarantini, MiBACT Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato

Redazione e amministrazione: Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria c/o Museo Archeologico Nazionale, via della Pergola 65 – 50121 Firenze, Italia.

Norme per gli autori della Rivista_2019

Liberatoria

Come acquistare

RIVISTA DI SCIENZE PREISTORICHE
ISSN 0035-6514

Electronic ISSN 2282-457X

Published annually by Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria

c/o Museo Archeologico Nazionale, via della Pergola 65 – 50121 Firenze.
editoria@iipp.it, www.iipp.it

Founded by Paolo Graziosi in 1946 and edited by him in line with a programme of the greatest scientific opening towards both interdisciplinarity and different methodological approaches. The editorial policy of the journal has always been to avoid temporal and spatial limitations, in the conviction that man’s oldest history ought to be studied as a single, complex phenomenon and not broken down into separate, circumscribed sectors. In 1989, after the death of Paolo Graziosi, the journal passed into the ownership of the Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria.
In 2012 it was included by the Ministry for the University and Research (MIUR) among the A bracket journals of disciplinary area 10 (Antiquities, Philology, Literature and Art History).

The Rivista di Scienze Preistoriche publishes memoirs and original papers in Italian and other European languages (French, English, German, Spanish), complete with captions and abstracts in English, reporting on the most important discoveries and research in the sector. It has an international circulation.
All papers submitted to Rivista di Scienze Preistoriche are peer reviewed in a single-blind fashion (author names are not concealed, but referee names are) by two referees.

Editor: Prof. Carlo Lugliè, Università di Cagliari – Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali

Editorial board:
Dr. ssa Maria Adelia Bernabò Brea, Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria
Dr. Massimo Cultraro, Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del CNR, Catania
Dr. Andrea De Pascale, Museo Archeologico del Finale – Istituto Internazionale di Studi Liguri
Dr. Filippo Maria Gambari, MiBACT Museo delle Civiltà
Dr.ssa Monica Miari, MiBACT – Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
Dr. Fabio Negrino, Università degli studi di Genova
Dr. Francesco Rubat Borel, MiBACT Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino
Dr. Massimo Tarantini, MiBACT Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato

Editorial and administrative office: Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria c/o Museo Archeologico Nazionale, via della Pergola 65 – 50121 Firenze.

Instructions for contributors
The complete texts of the proposed articles can be submitted to editoria@iipp.it at any time over the calendar year. However, in order to be published in the current year they should be submitted before 1 September. Following receipt of the proposal, in normal conditions the publication process should be completed within a maximum timeframe of 100 days. Upon completion of the revision and editing procedure, and following the approval to print, a digital version of the article with the assignment of the DOI will be published on the journal website. Public access to the online digital material will be on payment. At the end of the calendar year, the printed volume containing all the articles already published in electronic format will be prepared and published no later than 31 January of the calendar year following the year of the journal.

GUIDELINES FOR CONTRIBUTORS 2019