Seminario Romandini

seminario_Romandini

“Anatolia: le origini”: edizione aggiornata

Presentazione-volume-ANATOLIA-LE-ORIGINI-1-1024x1638Giovedì 20 novembre 2014, alle ore 18.00, al Centro Culturale Turco Yunus Emre presso l’Ambasciata di Turchia a Roma (Istituto Yunus Emre, Via Lancellotti, 18 – su Via dei Coronari)presentazione di “Anatolia. Le origini” (Oltre Edizioni).
La presentazione, durante la quale sarà illustrata la nuova edizione aggiornata, sarà moderata dalla Prof.ssa Marcella Frangipane e dal Dr. Andreas Steiner.
Invito

La storia nel ghiaccio

ghiaccio
La storia nel ghiaccio. Archeologia della Prima Guerra mondiale tra ricerca scientifica e memoria collettiva
Conferenza di Franco Nicolis (Direttore dell’Ufficio Beni archeologici della Provincia autonoma di Trento)
Lunedì 24 novembre 2014 – 0re 11 Aula Magna del Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS) Via S. Gallo 10, Firenze
L’incontro è organizzato dalla cattedra di Paletnologia e dalla Sezione Archeologia e Antico Oriente del Dipartimento SAGAS, in collaborazione con il Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria.

Bando per le start up innovative

Sul portale della Regione Lazio www.regione.lazio.it  è stato pubblicato il bando per le start up innovative, con possibilità di finanziamenti a fondo perduto; fra gli ambiti previsti c’è il patrimonio culturale e tecnologie della cultura.

Adriatico senza confini

locandina ADRIATICO 1La mostra “Adriatico senza confini. Via di comunicazione e crocevia di popoli nel 6000 a.C.“, inaugurata lo scorso 8 ottobre in occasione della XLIX Riunione Scientifica dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria dedicata al Friuli rimarrà aperta sino al 22 febbraio 2015 nelle sale espositive del Castello di Udine.
Il percorso espositivo intende far conoscere le più importanti acquisizioni di decenni di indagini archeologiche nell’Adriatico orientale, compiute da parte degli archeologi di Italia, Slovenia e Croazia.
La mostra ha come denominatore comune il proposito di rileggere la storia collettiva delle comunità neolitiche affacciate sulla costa orientale dell’Adriatico, col fine di individuare una possibilità di incontro e di reciproco arricchimento.
Infatti, questi siti geograficamente distanti sono, ad una attenta analisi, legati da rapporti intensi e ciò che complessivamente emerge è una comune radice culturale, che probabilmente è da ritenersi imprescindibile per aree costiere, più facilmente attraversate dal movimento costante di genti.

Orario: da martedì a domenica dalle 10.30 alle 17.00
(la biglietteria chiude 30 minuti prima)
Biglietto: Intero 5 euro; Ridotto 2,50 euro

Per informazioni 0432 271591
www.udinecultura.it