Soci IIPP in decadenza

Nell’Assemblea dei soci IIPP che si è tenuta ieri, 12 dicembre 2017, sono stati dichiarati decaduti i soci che da oltre tre anni non hanno più provveduto al pagamento della quota associativa (dal 2014), ai sensi dello Statuto: “L’Assemblea può deliberare, su proposta della commissione di cui sopra, l’esclusione dei soci per i quali siano venute meno le condizioni che costituivano il presupposto della loro presenza nell’Istituto e prende atto della decadenza di coloro che non contribuiscono regolarmente, come previsto dall’art.3.
Art. 3
I Soci emeriti, ordinari (persone fisiche) e collaboratori, e gli aggregati di cui all’art.5, sono tenuti al pagamento di una quota fissata annualmente dal Consiglio Direttivo. Il pagamento di tale quota dà diritto a ricevere la “Rivista di Scienze Preistoriche
”.
Tuttavia, poichè è possibile che non siamo riusciti a raggiungere ed avvertire tutti gli interessati, è stato deciso che è possibile mettersi in regola con il pagamento delle quote mancanti entro il 31 dicembre 2017.
L’importo da pagare, con le modalità indicate alla pagina “Quote associative”, è di 280 €

Assemblea dei Soci IIPP

La prossima Assemblea dei soci dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria si terrà martedì 12 dicembre 2017 alle ore 11,30 nella sede operativa, presso il Museo Archeologico Nazionale di Firenze, in via della Pergola 65, per l’approvazione del bilancio preventivo 2018. A breve verrà inviata la convocazione ai soci via e-mail.
Con l’occasione sarà possibile visitare la mostra “La fragilità del segno”, prorogata appositamente fino all’Assemblea.


CONVOCAZIONE Assemblea 12 dicembre 2017
Il verbale della seduta precedente è disponibile nell’area riservata

Cari Soci,
In previsione dell’Assemblea di domani, martedì 12 dicembre, vi segnalo come di consueto i principali argomenti di cui parleremo.
Pur spiacente di affliggervi, inizio subito parlando di soldi.
Voglio mettervi al corrente delle richieste di finanziamento che abbiamo inoltrato da maggio in avanti, anche perché vi rendiate conto dell’attività svolta dal Direttore Anna Revedin e dalla Segreteria (ogni richiesta richiede corposa documentazione e puntuali progetti e poi, se va a buon fine, cervellotica rendicontazione):
– maggio: richiesta al MiBACT per il triennio 2018-20;
– giugno: richiesta alla Fondazione CRFirenze per il 2018;
– luglio: richiesta alla Regione Toscana per il triennio 2018-20;
– ottobre: richiesta al MIUR per il triennio 2017-19.
In merito a queste richieste non abbiamo ancora riscontri; da MiBACT, Regione e Fondazione dovremmo avere notizie nei primi mesi del 2018. Dal MIUR è impossibile sapere quando si saprà qualcosa, ma voci informali parlano di riduzione. Attiro la vostra attenzione sul fatto che per MiBACT, MIUR e Regione si tratta di una nuova tabella triennale, che non va necessariamente nel solco della precedente: le incognite sono totali.
Tutto questo per dirvi che il bilancio di previsione 2018 che vi presentiamo, nel quale abbiamo inserito le cifre avute l’anno passato (come da prassi e tranne i pochi casi con diverso riscontro), è in realtà particolarmente imprevedibile. Prudenzialmente, ci siamo tenuti un po’ più bassi di quanto avuto nel 2017, sacrificando inevitabilmente i capitoli per la stampa e la ricerca, poiché non possono essere diminuite le spese per dipendenti, collaboratori (supporti amministrativi, legali e tecnici) e funzionamento, se si vuole mantenere in piedi l’attività dell’Istituto. Si tratta comunque di capitoli su cui abbiamo dei residui (particolarmente alti per il capitolo “ricerca”) che dovrebbero consentirci una certa attività. Sentirete i particolari dal Tesoriere Fabio Negrino.
Ultima ora: il MIUR ha versato il finanziamento previsto per il 2015 e per il 2016 ! Questo miracolo non trova posto nel bilancio di previsione 2018, redatto prima del versamento. Possiamo ora pensare ad un progetto di ricerca da bandire dopo il 16 gennaio, quando si svolgerà l’udienza in tribunale in merito ai ricorsi presentati contro il MIUR (tenendo le dita incrociate che l’esito non ci provochi disastri).
A proposito di attività, avrete come sempre l’aggiornamento su:
– situazione editoriale (RSP, Notiziario, Studi di Preistoria e Protostoria, Origines).
– IAPP : ne sono previsti due in primavera: a Ferrara sul Paleolitico e a Padova sulla Protostoria. Vediamo se martedì escono nuovi progetti.
– Visibilità dell’Istituto: partecipazione a TourismA 2018
– Riunione Scientifica 2019 a Roma: Francesco Rubat Borel presenterà il Comitato Scientifico che il Consiglio propone
– Riunione Scientifica 2020 in Basilicata: Giovanna Radi la proporrà, compresa la prima ipotesi di Comitato Scientifico.
Vi aspetto numerosi.
A presto !
Maria Bernabò Brea

TRA PIETRA E ACQUA. ATTI DEL CONVEGNO SULL’ARCHEOLOGIA DELLE GROTTE DI PERTOSA

TRA PIETRA E ACQUA. ATTI DEL CONVEGNO SULL’ARCHEOLOGIA DELLE GROTTE DI PERTOSA Sono stati pubblicati dalla Fondazione MIdA gli Atti del convegno “Tra Pietra e Acqua. Archeologia delle Grotte di Pertosa-Auletta”, tenutosi a Pertosa (Salerno) il 21 e 22 ottobre 2016. Il volume illustra l’esito delle più recenti ricerche nella cavità (anni 2004-2016), presentate in … Leggi tutto

1° Workshop “Archaeology in Africa – Potentials and perspectives on laboratory & fieldwork research”

1° Workshop “Archaeology in Africa – Potentials and perspectives on laboratory & fieldwork research”
Data: 06/12/2017 – 17:00; 07/12/2017 – 09:00
Sedi: Aula Odeion del Museo dell’Arte Classica, Facoltà di Lettere e Filosofia – Sapienza Università di Roma, Piazzale Aldo Moro 5 Roma
Aula Levi della Vida, Ex Vetrerie Sciarra – Via dei Volsci 122

Ministère de la Culture Allocations de formation et de recherche 2018

Riceviamo e segnaliamo

Chères Collègues et chers Collègues,

L’appel à candidatures pour l’obtention de l’allocation du Ministère de la Culture est sorti.
Vous trouverez l’annonce à l’adresse suivante :
http://www.culturecommunication.gouv.fr/Thematiques/Connaissance-des-patrimoines-et-de-l-architecture/Actualites/Allocations-de-formation-et-de-recherche-2018

Donne, madri, dee – mostra a Udine

Donne, madri, dee.

12 novembre 2017 – 11 febbraio 2018

Castello di Udine


Mostra multisensoriale che utilizza una tematica affascinante e coinvolgente, quella della rappresentazione e del significato della figura femminile negli ultimi 40 mila anni, per trasferire ad un pubblico quanto più vasto possibile tutte le riflessioni e le sperimentazioni del progetto. 
COME-IN!
Orari di apertura e biglietti

Un percorso attraverso 40.000 anni di evoluzione del sistema simbolico, metaforico e spirituale dell’uomo tra Europa Centrale e Sud-Orientale.

Leggi tutto

Quando ancora c’era il lago…12mila anni di storia nella Marsica

“Quando ancora c’era il lago…12mila anni di storia nella Marsica” presso la Gipsoteca di Arte Antica dell’Università di Pisa giovedì 30 Novembre dalle ore 14.45 alle ore 18.30   Programma 14.50 Saluti di benvenuto 15.00 C. Petrinelli Pannocchia, A. Vassanelli (Università di Pisa) “Ricerca e didattica nel territorio Fucense: l’Università di Pisa in Abruzzo” E. … Leggi tutto