Raw earth in funerary context: 8-9 March 2023, Montpellier

The international conference “RAW EARTH IN FUNERARY CONTEXT. Formal, typological and technical developments during the Neolithic and the Bronze Age” will be held the 8 th and 9 th March 2023 in Montpellier, France.  (info: https://terrecruefun23.sciencesconf.org).

The objective of this conference is to highlight the place of raw earth in the funerary sphere during the Neolithic and the Bronze Age, to understand its formal complexity and the variability of techniques. These topics will be addressed from a comparative perspective on a large geographic scale. If today the earthen materials constitute a privileged focus of study for the Neolithic and the Bronze Age periods, its use in funerary contexts remains poorly known and therefore rarely investigated. Recent archaeological discoveries in the Mediterranean area demonstrate the importance of an approach on a larger geographical scale, inducing complementarity between different fields of research (in funerary archaeology, building archaeology, geoarchaeology, ethnology).
Several lines of analysis will be considered: the role of raw earth and its different formal variations within the funerary space, its technical specificities as an architectural element or an architectural system, its role in funerary semantics.
The conference will be organized around three sessions:

  • RAW EARTH BETWEEN TWO WORLDS: REPLICATING, REUSING, INTERFERING ;
  • RAW EARTH IN THE CONSTRUCTION OF THE FUNERAL LANDSCAPE ;
  • RAW EARTH IN THE CONTEXT OF FUNERARY PRACTICES AND GESTURES: FUNERAL ARRANGEMENTS AND FURNITURE.

Registration is available on the conference website: https://terrecruefun23.sciencesconf.org/ (reduced fees until the 1st February 2023).
Contacts: Emilie LEAL (emilie.leal@inrap.fr);
Alessandro PEINETTI (alessandro.peinetti2@unibo.it);
Bérengère PERELLO (berengere.perello@cnrs.fr);
Yaramila TCHEREMISSINOFF (yaramila.tcheremissinoff@inrap.fr);
Julia WATTEZ (julia.wattez@inrap.fr).

The Program

Filippo Nissardi e l’archeologia sarda tra fine Ottocento e inizi Novecento

Cagliari, Cittadella dei Musei, 2-3 dicembre 2022

Il convegno, organizzato congiuntamente dai due Atenei sardi e dal Segretariato regionale del MIC, coincide con la ricorrenza dei 100 anni dalla scomparsa di Filippo Nissardi ed è incentrato su approfondimenti relativi alla sua attività e al contributo dato agli studi di archeologia sarda, nella convinzione che l’analisi delle fonti documentarie relative alla storia delle ricerche risulti imprescindibile per una ricostruzione corretta di contesti, siti e collezioni museali.

La figura di Nissardi rappresenta ancora oggi un punto di riferimento per gli studi sull’archeologia della Sardegna; la sua indefessa attività, svolta tra gli ultimi decenni dell’Ottocento e i primi del Novecento all’interno degli uffici delle Antichità e Belle Arti, ha riguardato tematiche centrali nello studio del patrimonio archeologico sardo e, in particolare, di quello di ambito pre-protostorico.

Il convegno, si terrà a Cagliari, nella Cittadella dei Musei, in modalità mista in collegamento sulla piattaforma Teams
Per ulteriori informazioni: cdelvais@unica.it, depalmas@uniss.it

PROGRAMMA

CONNESSIONI. Oggetti, saperi, parole, culture e civiltà

Convegno Scientifico Internazionale nel ricordo di Filippo Maria Gambari a due anni dalla sua scomparsa

16 – 18 novembre 2022
Museo delle Civiltà – Roma E.U.R.
Piazza Guglielmo Marconi 14

L’evento, realizzato in collaborazione con tutti gli istituti che lo hanno visto protagonista nel corso della sua lunga carriera all’interno del Ministero della Cultura, ultimo dei quali il Museo delle Civiltà di cui è stato Direttore dal 2017 al 2020, ospiterà contributi che spazieranno dal Paleolitico all’età storica, senza tralasciare le politiche dei beni culturali, la valorizzazione del patrimonio e le attività avviate al Museo delle Civiltà.

COMITATO SCIENTIFICO
Massimo Osanna, Andrea Viliani, Loretta Paderni, Paolo Boccuccia, Marica Venturino, Irene Baroni, Nadia Campana, Andrea Cardarelli, Massimo Casagrande, Barbara Grassi, Monica Miari, Francesco Rubat Borel
ORGANIZZAZIONE E SEGRETERIA
Paolo Boccuccia, Irene Baroni
mu-civ.bpi-connessioni@cultura.gov.it

Vai al PROGRAMMA
Vai al COMUNICATO STAMPA
Vai all’ABSTRACT BOOK

RAW EARTH IN FUNERARY CONTEXT / LA TERRE CRUE EN CONTEXTE FUNÉRAIRE -scadenza prorogata al 17 giugno

The international conference “RAW EARTH IN FUNERARY CONTEXT. Formal, typological and technical developments during the Neolithic and the Bronze Age” will be held the 8th and 9th March 2023 in Montpellier – France (info: https://terrecruefun23.sciencesconf.org).
The objective of this conference is to highlight the place of raw earth in the funerary sphere during the Neolithic and the Bronze Age, to understand its formal complexity and the variability of techniques.
The conference will be organized around four broad themes:
– Theme 1: raw earth as architecture, architectural device or furniture element of the burial;
– Theme 2: raw earth in the treatment of the dead;
– Theme 3: technical aspects and technological analysis at different scales of study;
– Theme 4: the economy of the raw earth materials at the scale of the tomb alone or the associated village.
The aim of the meeting is to discuss and compare data from various geographical horizons over a long period. Moreover, beyond the archaeological examples, it seems important to open this conference to ethnological examples.
Submission of proposals: proposals for papers or posters should be submitted to the organizing committee before the June 17th 2022 (on the site: https://terrecruefun23.sciencesconf.org).
Contacts: Emilie LEAL (emilie.leal@inrap.fr); Alessandro PEINETTI (alessandro.peinetti2@unibo.it); Bérengère PERELLO (berengere.perello@cnrs.fr); Yaramila TCHEREMISSINOFF (yaramila.tcheremissinoff@inrap.fr); Julia WATTEZ (julia.wattez@inrap.fr).

Call for papers:
English version (EN)
Version française (FR)

XVI Incontro di Studi Preistoria e Protostoria in Etruria – PPE

È ancora possibile inviare le proposte di contributo per il XVI Incontro di Studi di Preistoria e Protostoria in Etruria dedicato all’ Archeologia del fuoco – La vita, la morte, i culti: una presenza costante. Il termine è fissato al 31 maggio: la documentazione dovrà essere inoltrata ai seguenti indirizzi:

metta.christian@gmail.com,

veronica.gallo90@gmail.com

e in copia a nuccianegroni@gmail.com.

Si ricorda che, per quanto concerne il tema monografico, saranno prese in considerazione proposte di contributo riguardanti non solo l’Etruria, ma anche tutto il bacino europeo e mediterraneo.

Il convegno verrà regolarmente effettuato il 9-10-11 settembre 2022 e nelle sedi fisiche di Valentano (VT) e Saturnia (GR).

Scarica QUI la I circolare

Scarica QUI la scheda di iscrizione senza intervento

Scarica QUI la scheda di iscrizione con intervento o poster

Scarica QUI il fac-simile dell’abstract 

XI Incontro Annuale di Preistoria e Protostoria “Spazi domestici nell’età del Bronzo” – PROROGA

Si comunica che la scadenza per presentare proposte di comunicazione è stata prorogata a lunedì 30 maggio 2022 inviando titolo e abstract secondo la I Circolareiappverona2022@gmail.com
XI IAPP – Verona, Museo di Storia Naturale 6-7 ottobre 2022
SPAZI DOMESTICI NELL’ETÀ DEL BRONZO. DALL’INDIVIDUAZIONE ALLA RESTITUZIONE