IIPP e Museo Archeologico di Firenze per le Giornate Europee del Patrimonio


In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio il Museo Archeologico Nazionale di Firenze sarà straordinariamente aperto anche in orario serale, con biglietto simbolico a 1 euro.

Sabato 21 settembre 2019
Apertura straordinaria 20.00 – 23.00, ultimo ingresso 22.15.

Ore 20.15 e 21.30 Performance “Il Sarcofago delle Amazzoni. La suggestione del mito, il racconto di un’antica storia che si rinnova nella vita e nell’arte.”
L’incontro esplorerà tra letture, immagini, filmati e musica, l’archeologia, l’iconografia, la suggestione narrativa ed emotiva del mito di Achille e Pentesilea.

Ore 20.15 e 21.30 Visite guidate in italiano e inglese “Intagliare come in Antico. Alla scoperta di gemme e cammei rinascimentali della collezione del museo”.
La visita guidata alla preziosa Collezione di antiche gemme e cammei evidenzierà i temi ritratti, i materiali, le maestrie tecniche e i restauri d’autore rinascimentali.

Dalle ore 20.00 alle 22.30, nella Sala Conferenze del Museo ci sarà la proiezione del video “Segni dalla Preistoria. Arte rupestre italiana nell’Archivio dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria”. Un viaggio virtuale all’interno di luoghi di straordinaria bellezza, che conservano le tracce della più antica arte dell’uomo, raccontate attraverso le parole di Paolo Graziosi, fondatore e presidente dell’Istituto, e le testimonianze dei suoi più importanti scavi e ricerche in Italia. Un percorso nell’arte preistorica italiana che rende accessibile un patrimonio straordinario di immagini spesso situate in grotte non visitabili: dalle incisioni dei cacciatori raccoglitori del Paleolitico di Papasidero (Calabria) e Levanzo (Sicilia), attraverso le pitture neolitiche di Levanzo e Porto Badisco (Puglia), fino alle incisioni della tarda Preistoria in Valcamonica (Lombardia).

Per maggiori informazioni vai al sito del Polo Museale della Toscana

Deducibilità totale delle erogazioni liberali in favore dell’IIPP

La Gazzetta Ufficiale di sabato 14 settembre 2019 ha pubblicato il DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 luglio 2019 (Individuazione delle fondazioni e associazioni aventi per oggetto statutario lo svolgimento o la promozione di attivita’ di ricerca scientifica alle quali si rendono applicabili le disposizioni recate dall’art. 1, comma 353, della legge 23 dicembre 2005, n 266.
Tra gli enti per cui è confermata la deducibilità totale delle erogazioni liberali e dei contributi c’è anche l’IIPP al n. 251.

Scarica la Gazzetta Ufficiale con il testo completo del decreto

LIV Riunione Scientifica IIPP – Roma 2019

E’ disponibile il programma completo della LIV Riunione Scientifica IIPPArcheologia del cambiamento. Modelli, processi, adattamenti nella Preistoria e Protostoria
che si svolgerà a Roma, presso il Museo delle Civiltà, dal 23 al 26 ottobre 2019.
LIV RS IIPP PROGRAMMA

In allegato anche la scheda d’iscrizione da compilare e restituire a riunsc2019@gmail.com e a iipp@iipp.it (comprensiva dell’attestazione di pagamento) entro il 30 settembre 2019 per beneficiare della quota ridotta (secondo le modalità indicate nella scheda stessa).
Tutti coloro che intendono partecipare alla Riunione Scientifica 2019, compresi gli autori degli interventi e dei poster, sono tenuti ad iscriversi e a pagare la quota di iscrizione
SCHEDA DI ISCRIZIONE PDF STATICO
SCHEDA DI ISCRIZIONE PDF MODIFICABILE

Bando di concorso per progetti didattici IIPP – RETTIFICA

L’IIPP, nell’ambito del suo impegno per una maggiore e più corretta diffusione della preistoria e della protostoria nella società italiana, ha promosso una nuova collana di pubblicazioni dedicata alla didattica nelle scuole e come supporto nella didattica museale. La collana “+ Preistoria | Quaderni didattici dell’IIPP” si propone sia di fornire materiale utile allo svolgimento di attività didattiche nelle scuole e nei musei, sia di costituire un luogo di riflessione e confronto.

Pertanto l’Istituto bandisce un concorso per due progetti didattici sotto forma di laboratori o percorsi tematici, inerenti a tematiche generali sulla preistoria e la protostoria.

I due progetti selezionati verranno pubblicati nella nuova collana dell’IIPP come edizione digitale.
I vincitori del concorso riceveranno inoltre un attestato e una selezione di cinque pubblicazioni dell’IIPP, a scelta tra quelle disponibili.

La proposta di progetto dovrà essere presentata entro il 15 settembre.
Entro la fine di settembre verrà data comunicazione dei progetti vincitori, che dovranno essere consegnati completi per la stampa entro il 15 novembre 2019.

Tutte le informazioni sono disponibili nel Bando_concorso_PiuPreistoria_RETTIFICA

LV Riunione Scientifica IIPP in Basilicata – proroga

LV Riunione Scientifica dell’IIPP
PREISTORIA E PROTOSTORIA DELLA BASILICATA
Matera, 15-19 aprile 2020

Il termine per l’invio alla Segreteria del convegno (riunsc2020@gmail.com) delle proposte di contributi e poster è  stato prorogato al 15 luglio 2019

Comitato scientifico: Clarissa Belardelli, Marco Bettelli, Salvatore Bianco, Francesco Canestrini, Mirella Cipolloni, Alessandro Guidi, Jean Guilaine, Marco Pacciarelli, Marcello Piperno, Giovanna Radi, Roxane Rocca.
Comitato organizzativo: Lucia Angeli, Marta Barbato. Marco Bettelli, Salvatore Bianco, Savino Gallo, Sabrina Mutino, Anna Maria Patrone, Marcello Piperno.
Segreteria: riunsc2020@gmail.com
I circolare Basilicata

Servizio Civile Regionale – Il progetto IIPP – SCADENZA PROROGATA

Con decreto n.6584 del 29-04-2019 sono stati messi a bando e approvati i progetti di Servizio Civile Regionale nella Regione Toscana finanziati con il POR FSE 2014/2020 – Asse A.2.1.3.B.
Il bando, promosso dalla Regione Toscana nell’ambito di Giovanisì, è attivo dal 9 maggio fino al 28 giugno 2019 ore 14.00 (scadenza prorogata).

Sono 3 i giovani che potranno svolgere un’ importante esperienza formativa attraverso un periodo di Servizio Civile della durata di 12 mesi presso l’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, con un contributo mensile di 433,80 euro.

Il progetto “Arte preistorica in biblioteca e negli archivi. Conservazione e valorizzazione del patrimonio documentario dell’IIPP” ha come obiettivo il completamento della catalogazione del patrimonio librario e il riversamento dei dati bibliografici in SBN, al fine di rendere fruibile al pubblico di specialisti e non, un quadro completo sulle pubblicazioni in materia preistorica, con particolare attenzione al corpus sull’arte preistorica italiana. Sarà inoltre possibile completare l’acquisizione digitale dei documenti fotografici, prevedendo anche la catalogazione delle fotografie, al fine di rendere disponibile online l’archivio fotografico IIPP.

Costituirà titolo preferenziale la laurea almeno triennale in Lettere e Filosofia, Beni Culturali, Archivistica e Biblioteconomia. Nella valutazione si terrà anche conto di un eventuale percorso formativo nei settori disciplinari LANT/01 PREISTORIA E PROTOSTORIA o BIO/08 ANTROPOLOGIA.

IL PROGETTO DELL’IIPP

Leggi tutto

VII IAPP – Preistoria e protostoria in ambiente montano

VII Incontro Annuale di Preistoria e Protostoria
Preistoria e protostoria in ambiente montano: scoperte e ricerca territoriale, tutela e valorizzazione

Museo Nazionale della Montagna “Duca degli Abruzzi”
Piazzale Monte dei Cappuccini 7, Torino
Venerdì 7 giugno 2019: h. 10.00 – 19.30

PROGRAMMA

Scarica l’ABSTRACT BOOK

Segreteria organizzativa: iapp.montagna@gmail.com

Il Museo Nazionale della Montagna si trova al Monte dei Cappuccini, un’altura che domina il centro storico di Torino, al di là di Piazza Vittorio Veneto e il Po, sopra la chiesa della Gran Madre http://www.museomontagna.org
Piazzale Monte dei Cappuccini 7, tel. 011.66.04.104

 

 

 

 

Per raggiungere il Museo:
– dalla stazione FS Porta Susa, linee 13 o 56, da piazza XVIII Dicembre a piazza Gran Madre
– dalla stazione FS Porta Nuova, linea 61, da via Nizza a fermata Gran Madre
Da piazza Gran Madre per salire al Monte dei Cappuccini, il monastero cinquecentesco che ospita il Museo: a sud della chiesa della Gran Madre (a destra se guardate la facciata della chiesa dalla forma che si ispira al Pantheon, dando le spalle al Po), prendete via Bonsignore, girate a sinistra in via Gioannetti e risalite, finché al termine della strada a destra prendete la Salita al CAI Torino.
Il Museo ed il Monte dei Cappuccini sono indicati con cartelli sulla strada.

Leggi tutto