Censimento litoteche italiane

Negli ultimi anni i gruppi di ricerca francesi hanno agito in modo concertato per strutturare il campo delle ricerche dedicate alla caratterizzazione dei materiali silicei. Questa sinergia ha portato alla creazione di un gruppo di ricerca del CNRS – il GDR SILEX – che opererà per un periodo di 5 anni (2019-2023).
Il programma di questo gruppo include la ricerca di nuovi obiettivi e metodi nello studio della selce a livello europeo e mediterraneo. Per quest’ultimo aspetto, sono stati individuati diversi partner strategici. In questo quadro, l’Università di Bari – Aldo Moro (Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali) e l’Université Côte d’Azur (CEPAM) hanno presentato e ottenuto finanziamenti nell’ambito del bando Galileo (progetto ReLiAT: Lithic Resources between Adriatic and Tyrrhenian).
Il progetto, di tipo biennale (2019-2020) si pone l’obiettivo di creare un inventario delle linee di ricerca sulle risorse silicee In Italia.

Tutti gli interessati sono pertanto invitati a rispondere ad un’indagine sotto forma di questionario, sul modello di quella già condotta in Francia, per identificare le collezioni di riferimento (litoteche), le basi di conoscenza (banche dati, cartografie, sistemi informativi…) e gli strumenti di analisi che sono stati messi a punto per caratterizzare questi materiali (vedi documento allegato).
Questa prima ricognizione delle litoteche italiane può costituire la base per lo sviluppo di futuri progetti e collaborazioni.

SCARICA IL QUESTIONARIO e invialo, debitamente compilato, a: giacomo.eramo@uniba.it