Evoluzione e Preistoria dell'uomo nella società contemporanea

Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti – Sezione di Preistoria
Università degli Studi di Siena

EVOLUZIONE E PREISTORIA DELL’UOMO
NELLA SOCIETA’ CONTEMPORANEA
PERCORSI CONOSCITIVI E FORME DI TRASMISSIONE DI UN SAPERE SCIENTIFICO

Giornata di studi in occasione del Darwin Day

Accademia dei Fisiocritici, Piazzetta Silvio Gigli 2 (già Prato di Sant’Agostino), SIENA
27 febbraio 2006, ore 9.30-18.30

ore 9.30-13.30:

Saluti

Apertura dei lavori: Massimo Tarantini (Università di Siena)

P. Omodeo (Università di Siena): “L’evoluzione e la dignità dell’uomo”

G. Giacobini (Università di Torino): “1856-2006. 150 anni di scoperte sull’evoluzione umana”

C. Peretto (Università di Ferrara): “Il significato della ricerca sull’evoluzione umana”

ore 11.15 coffee break

F. Mallegni (Università di Pisa): “La fenotipia come strumento di ricostruzione dell’evoluzione”

G. Biondi (Università de L’Aquila), O. Rickards (Università di Roma): “DNA ed evoluzione umana”

P. G. Solinas (Università di Siena): “Lettere degli antenati. Antropologia, genealogia, genetica”

ore 15.00-18.30:

F. Martini (Università di Firenze): “L’arte preistorica: significati e problemi di metodo”

M. Lanzinger (Museo Tridentino Scienze Naturali): “Comunicare preistoria nei musei”

C. Dal Maso (giornalista): “Il problema del bush. Preistoria, comunicazione e senso comune”

ore 16.30 coffee break

A. Brusa (Università di Bari): “Stereotipi e valori profondi dell’insegnamento della preistoria”

B. Danesi (Ass. Naz. Ins. Sc. Nat.): “L’insegnamento dell’evoluzione nelle scuole superiori”

T. Di Fraia (Università di Pisa): “La preistoria? Coniughiamola al presente”

Con il patrocinio di

Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria
Associazione Nazionale Musei Scientifici
Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali
Accademia dei Fisiocritici
Museo Fiorentino di Preistoria

Come raggiungerci in auto:
Uscita Siena Sud
Seguire le indicazioni per Porta Tufi
Parcheggio auto “il Campo” (a pagamento) a 200 m dall’Accademia

Come raggiungerci in treno:
dalla stazione ferroviaria prendere l’autobus urbano n. 3
(direzione Centro – passaggi ogni 30 minuti)
scendere alla fermata in Prato Sant’Agostino, 20 metri dall’Accademia.