La Spada sulla Roccia

NOVITA’ IN BIBLIOTECA

La Spada sulla Roccia. Danze e duelli tra arte rupestre e tradizioni popolari
della Valcenischia e delle valli del Moncenisio

a cura di Andrea ARCÀ
spadaroccia_copertina_m

Risale all’estate del 1995 la scoperta di alcune figure di guerrieri armati di spada incise sulle alte montagne della Valcenischia. Spadonari di pietra di fronte agli Spadonari in carne ed ossa di Giaglione e Venaus? Sulla base di tale affascinante collegamento tra archeologia rupestre ed etnografia è stata promossa la giornata di studi di cui il volume pubblica gli atti. Uno sguardo ai complessi di arte rupestre del Rocciamelone, di cui vengono pubblicati i corpora, ma anche alle danze armate tradizionali della Valcenischia, della Valsusa e del Piemonte. Non mancano i confronti, che presentano una corposa documentazione sulle rocce incise della Valcamonica e dell’Alta Moriana. Cospicua la parte iconografica: nelle 310 pagine a colori vengono pubblicati oltre 700 rilievi e fotografie per illustrare il materiale figurativo dei complessi petroglifici di Mompantero, dell’Alpe Carolei e di Chiomonte-La Maddalena, dove i segni di pietra ci parlano delle fasi più recenti della preistoria e dell’avvio della romanizzazione.

Il volume ospita contributi di :
F. Ballet e P. Raffaelli (Conservation départementale du Patrimoine de la Savoie)
F. M. Gambari (Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte)
G. Mennella (Dipartimento di Scienze dell’Antichità Università di Genova)
A. Arcà (GRCM, Le Orme dell’Uomo)
T. Telmon (Dipartimento di Scienze del Linguaggio, Università di Torino)
L. Mano (Museo Civico di Cuneo)
A. Fossati (Università Cattolica del Sacro Cuore, Le Orme dell’Uomo)
P. Tirone (GRCM, ALEPO)

Indice dettagliato e anteprime web