Trentennale di Travo

In occasione del trentennale degli scavi del villaggio neolitico di S. Andrea a Travo, la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna insieme al Comune di Travo e all’Associazione Culturale La Minerva di Travo organizzano per il 7 e 8 giugno due giornate di incontri mirati alla presentazione al pubblico dei lavori realizzati e in corso.
LOCANDINA_TRAVO_definitivo La prima giornata, il 7 giugno, intende essere un approfondimento scientifico sulle ceramiche del Neolitico recente e finale, con il contributo di alcuni dei maggiori specialisti di questo tema in Italia settentrionale e in Francia. Da diversi anni, infatti, le indagini sul villaggio di S. Andrea vengono condotte sotto la co-direzione scientifica di Maria Bernabò Brea per la Soprintendenza e di Alain Beeching per l’Università di Lione.
La seconda giornata, l’8 giugno, sarà invece un incontro dedicato anche ai non-specialisti, mirato sul parco di S. Andrea e sull’attività di studio e di valorizzazione che si sta conducendo in esso e attorno ad esso. La giornata verterà non solo sui temi del Neolitico, ma anche su quelli dell’alto Medio Evo, al quale appartiene l’importante necropoli messa in luce a S. Andrea, in corso di studio da parte di Roberta Conversi, funzionario di zona per il territorio di Travo.
Nell’occasione si prevede di esporre una serie di poster che illustreranno alcune delle indagini in corso sui materiali da parte di diversi studiosi e soprattutto delle indagini paleoambientali, condotte da Luca Trombino, Sara Pescio e Mauro Mele del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Milano, da Marco Marchesini della Soprintendenza, da Ursula Thun dell’Università di Ferrara e da Alberto Girod.
Responsabile dell’organizzazione è la Direttrice del Museo e Parco di Travo, Maria Maffi
Per informazioni: www.archeotravo.it