Il Neolitico della Sicilia

Atti della XXVI riunione scientifica IIPP “Il Neolitico in Italia”

IL NEOLITICO DELLA SICILIA. – Le prime tappe dell’insorgenza neolitica in Sicilia sono state recentemente analizzate grazie alla ricerca integrata condotta alla Grotta dell’Uzzo (TP). Sono state ricostruite le principali fasi di passaggio dall’economia mesolitica a quella neolitica, attraverso una fase intermedia caratterizzata da una base di sussistenza fortemente legata alla pesca ed alla raccolta. Una serie di datazioni al C14 colloca l’inizio del processo di transizione al neolitico alla fine del VII millennio a.c., mentre le prime testimonianze di società pienamente neolitica possono collocarsi intorno alla metà del millennio successivo. La sequenza della Grotta dell’Uzzo è ancora un fenomeno isolato nel panorama siciliano, ma permette di riconsiderare l’evidenza dell’isola in un’ottica di sviluppo culturale dal neolitico a ceramica impressa alla facies stentinelliana, alla comparsa dei vari stili dipinti fino alla cultura di Diana. Per questi ultimi periodi la sequenza eoliana costituisce sempre un’ottima ed indispensabile struttura di confronto.

S. TUSA – Il Neolitico della Sicilia

Lascia un commento