La tomba 6 di Fontenoce/area Guzzini di Recanati (Macerata) e il rituale del sacrificio del cane

Atti della XXXVIII riunione scientifica IIPP “Preistoria e Protostoria delle Marche”

LA TOMBA 6 DI FONTENOCE/AREA GUZZINI DI RECANATI (MACERATA) E IL RITUALE DEL SACRIFICIO DEL CANE. – Viene presa in esame l’evidenza della tomba 6 della necropoli eneolitica di Fontenoce, Recanati. L’aspetto singolare del complesso funerario è offerto dalla presenza di un cane, con evidenti tracce di strangolamento, deposto nel vestibolo, e in rapporto con la sepoltura di un bambino di circa tre anni. L’esame di altri casi di deposizioni di cani, sia in ambito italiano che nel vicino mondo transadriatico, permette di ricostruire un complesso trattamento rituale del cane, sottolineandone la stretta relazione con la sfera dell’attività cinegetica e con quella dei riti di passaggio del mondo maschile.

M. CULTRARO, La tomba 6 di Fontenoce/area Guzzini di Recanati (Macerata) e il rituale del sacrificio del cane

Lascia un commento