Les mégalithes corse set leur contexte (Problèmes et associations remarquables)

Atti della XXII riunione scientifica IIPP, in Sardegna centro-settentrionale

La «civiltà megalitica» della Corsica è un concetto antico, oggi rimesso in questione. Infatti le produzioni megalitiche sono ormai considerate come acquisizioni del Neolitico medio che si affermano nel Neolitico recente, evolvendosi nell’età del Bronzo per scomparire progressivamente nell’età del Ferro. La diversità dei complessi megalitici si spiega in parte con la varietà delle economie neolitiche. Le stazioni agricole o pastorali, o agro-pastorali, danno delle costruzioni megalitiche diverse che cominciano ad inserirsi in un contesto archeologico più preciso. L’Autore tenta poi di definire, sul piano della terminologia, la parola «coffre», esaminando più particolarmente la copertura e contestando l’assenza quasi generalizzata dei montanti a sud della camera. L’esame di associazioni significative (sepolture e menhirs, sepolture e manufatti litici) mette in evidenza gli stretti rapporti che esistevano tra la Corsica e la Sardegna.

F. DE LANFRANCHI – Les mégalithes corse set leur contexte (Problèmes et associations remarquables)

Lascia un commento